Il Saluto del Rettore

Benvenuti nel sito ufficiale di una delle istituzioni più importanti e significative della comunità armena cattolica.

Il Pontificio Collegio Armeno di Roma non è solo un grande seminario che si occupa di formare i futuri sacerdoti, ma va oltre includendo all’interno della propria missione ben altre realtà.

Nel corso della storia, sin dai primi giorni della sua fondazione, è stato la casa e la chiesa di tutti gli armeni che risiedevano a Roma e dintorni, o erano semplicemente di passaggio.

È il testimone della storia di una comunità armena cattolica che nel corso degli anni ha pagato a caro prezzo la propria identità cristiana. I documenti del suo ricco archivio comprovano l'esistenza di una comunità armena già dai tempi antichi.

Ha accolto e formato i seminaristi delle diocesi fiorenti dell'Armenia occidentale e delle diocesi del Medio Oriente, diventando così ponte fra le varie comunità armeno-cattoliche del mondo e le loro gerarchie, con Roma e la Santa Sede.

Per merito dei suoi rettori è stato promotore e fondatore di varie realtà, come la sezione armena della Radio Vaticana, e, subito dopo la seconda indipendenza della Madre Patria, ha incoraggiato e contribuito all'apertura delle Ambasciate della Repubblica d’Armenia sia presso il Quirinale che presso la Santa Sede.

Ha ospitato numerose iniziative di alto livello, tra cui sinodi e convegni storici.

È stato la residenza dell’Eminentissimo Cardinale Agagianian.

Ha dato alla Chiesa Armena Cattolica dei brillanti sacerdoti distintisi per la loro vita saggia e santa, tra i quali merita un particolare ricordo il grande e umile studioso Rev.mo Padre Gregorio Petrovich.

Oggi, nel 130° anniversario della sua fondazione, sono lieto di presentarvi il sito internet dell’Istituzione, umilmente rappresentato dal sottoscritto, e darvi il benvenuto nella grande famiglia del Pontificio Collegio Armeno, con l’auspicio che possa diventare uno strumento utile attraverso il quale possiate ricevere informazioni e partecipare alle iniziative da noi proposte, al fine di essere sempre più una comunità unita e capace di vivere nella semplicità e nell’amore fraterno le proprie tradizioni, glorificando il Signore e portando onore alla Madre Patria.

Affido questo mezzo e voi tutti fratelli visitatori, alla protezione della Nostra Signora di Narek, patrona e custode del Pontificio Collegio Armeno.

Buona navigazione!

                                                                                                                                         Mons. Kevork Noradounguian 

 

 

 

 

 

©2013 Copyright Pontificio Collegio Armeno